Italian

Presskit

Miriam Dubini è nata nel 1977 a Milano dove si è laureata con una tesi sulla narrazione delle fiabe. Mentre studiava, ha scritto e recitato per il teatro ragazzi, collaborato con Disney, Mattel e Art attack e poi … è scappata col Circo Orfei dove ha ideato spettacoli circensi e eventi aziendali.
La sua prima pubblicazione è per Mondadori: la saga in sei volumi della streghetta Leila Blue tradotta in Spagna, Portogallo, Cina, Turchia, Polonia e Russia dove vince un premio dei lettori come miglior libro dell’anno. Per Battello a Vapore scrive una mini saga che ha come protanigosta una maestra mannara e i suoi mostruosi alunni poi chiede un passaggio al drago volante amico della maestra mannara e va a vivere a Roma.
Qui si dedica a immaginare una storia per un nuovo pubblico: i lettori adolescenti. Nasce la trilogia ARIA (edita da Mondadori, tradotta in Spagna, Germania e Polonia e vincitrice del Premio Valtenesi) in cui racconta la sua grande passione: la bicicletta. Sempre per i lettori di quest’età scrive un romanzo di fantascienza per Bonelli in pubblicazione a ottobre 2016.
Segue un periodo di pausa in cui Miriam si concentra sul’approfondimento di storie vere e da cui nascono due libri uno pubblicato da Rizzoli che racconta il caso Ilva di Taranto e uno di prossima pubblicazione, per Piemme, ispirato alla storia di una ragazza sudanese che attraversa l’Africa per arrivare in Italia insieme al suo gatto. Il viaggio, raccontato dal gatto, è davvero una storia coi baffi!

Curriculum  Miriam Dubini
Bibliografia completa
Foto ad alta risoluzione per la stampa